Esplorazioni

La vallata del Yang Tse Kiang

un viaggio nella Cina di fine ‘800

Appunti e ricordi di Giovanni Gaggino ordinati e pubblicati nel 1900 dal conte Edoardo del Mayno con proemio di Angelo de Gubernatis

Chi sa quante preziose nozioni di viaggio andarono miseramente perdute per l’umanità, perchè al Viaggiatore stesso mancò l’arte o il tempo di scrivere, o perchè i suoi racconti, non bene ascoltati, non furono raccolti con alcuna amorosa sollecitudine!

Uomo d’azione fu principalmente Giovanni Gaggino, non uomo di lettere né scienziato. Tuttavia il mercante, marinaio, armatore ed esploratore così ricco di esperienze e di interessi, non rifuggì dallo scrivere, in parte spronato dall’amicizia stretta in Liguria con il conte del Mayno.

E-book di Dominio Pubblico, formato EPUB e MOBI per Kindle, da scaricare gratuitamente

Il Gaggino considerava i cinesi un popolo dotato di grandi virtù, ma “imbarbarito” e, soprattutto, mal governato. Questo atteggiamento sostanzialmente positivo nei riguardi di un popolo così diverso dagli occidentali, è meritorio, se si considerano i diffusi pregiudizi degli europei dell’epoca

Che meraviglia se noi abbiamo pure i nostri usi e se parliamo in terza persona di noi stessi? Trovatemi un popolo che abbia la saggezza di credersi inferiore agli altri. L’Europa è superba, e la Cina pure. L’Europa, esausta, per la troppa energia e per la troppa potenza, cerca di venire da noi, senza pensare che l’immenso nostro paese le recherà più tardi più danno che vantaggio. Voi venite a portarci le macchine per far lavorare i nostri 350,000,000 d’abitanti; ma non vi accorgete, che se questi si ponessero tutti all’opera, le merci europee subirebbero una rovinosa concorrenza.

Nel suo viaggio lungo lo Yang-Tse Kian Giovanni Gaggino ha tanti incontri con persone di tutti i livelli: parlando con un funzionario cinese che aveva viaggiato in Europa, riporta, fra l’altro, questi brani che forse avremo dovto leggere con attenzione cent’anni fa, quando scrisse il libro:

La produzione del Celeste Impero sarà enorme, e le merci caleranno sempre più di prezzo, ed allagheranno come un’immensa fiumana il mercato europeo, rovinando assolutamente l’Europa. Le vostre macchine che vidi ultimamente a Parigi vi danno un paio di calzette per 50 centesimi; ma noi ora vi diamo le stesse calzette a mano, mille volte più solide ed eleganti, per 10 centesimi, e vi parlo di seta e non del pessimo cotone con il quale sono fatte le vostre.

Donne che suonano – Dipinti su carta di riso del 1900

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *