Esplorazioni

Nave Caracciolo: una pirocorvetta in giro per il mondo

Viaggio di circumnavigazione della Regia Corvetta “Caracciolo” negli anni 1881-82-83-84

Comandante Carlo de Amezaga

La pirocorvetta Caracciolo venne riarmata a Napoli il 16 novembre 1881 ed il 27 del mese si trasferì a Pozzuoli, da dove poi salpò il 30 novembre, al comando del capitano di fregata Carlo De Amezaga.
Nei tre anni seguenti la Caracciolo compì il giro del mondo, totalizzando 35.374 miglia trascorse in mare (di cui 16.222 di navigazione a vela), con scopi diplomatici, scientifici, addestrativi, commerciali ed idrografici, superando varie difficoltà e toccando spesso località scosse da guerre od epidemie, sperimentando la nuova rotta apertasi grazie al canale di Suez.

Toccò Gibilterra, Madera, le isole di Capo Verde e São Vicente, il 26 gennaio 1882 la Caracciolo giunse a Rio de Janeiro, da dove, il 2 marzo, dopo aver fatto tappa anche a Santa Catarina (26 febbraio), si trasferì a Montevideo.

E-book di Dominio Pubblico, formato EPUB e MOBI per Kindle, da scaricare gratuitamente

Il 7 giugno la nave attraversò lo stretto di Magellano e quindi, durante la risalita della costa cilena alla volta di Ancud, iniziata il 21 giugno, costeggiò la Patagonia; toccò Valparaiso (Cile) ed il Callao (Perù), e poi Guayaquil e arrivò fino a Panama.

Attraversò il Pacifico, arrivando a Sidney e poi a Tahiti ed alle Figi; passando per il canale della Malesia arrivò a Singapore per poi giungere a Ceylon e passando per Aden, il Mar Rosso ed il Canale di Suez (appena aperto) tornò in Italia per giungere a Venezia.

Incontrò guerre, epidemie, i racconti della disastrosa eruzione del vulcano Krakatoa ed il mare di pietra pomice, affrontò mare e coste ancora poco conosciute arrivando al dare il nome ad una baia in Cile.

Il racconto di un viaggio scritto dal comandante della nave con un capitolo finale sulla salute e le malattie dei marinai.

Per chi ama il mare e la navigazione o semplicemente per chi vuol sognare il viaggio e l’esplorazione, un libro vero, una storia vera, un mondo vero… della seconda metà dell’800.

Immagine: Two Men by The Sea – Caspar David Friedrich (1774 – 1840)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *