Narrativa

I merluzzi dei Grandi Banchi

Capitani Coraggiosi

di Rudyard Kipling

Bellissimi episodi e avventure fra i Banchi del Terranova nella goletta We’re Here e nei dory per la pesca del merluzzo.

Sono uomini che devono inseguire i banchi di pesce per mesi e mesi, affrontando i pericoli e le tempeste dell’Atlantico del nord, tra l’Islanda, le Azzorre e il Terranova, laddove i merluzzi scorrazzano nei banchi, una zona dell’Oceano atlantico, caratterizzata dalla bassezza (addirittura 25 metri) e dalla sabbiosità dei suoi fondali.

Capitani coraggiosi è la storia di una crescita spirituale e caratteriale di un giovane “cucciolo di uomo” (come Mogli), ed è un forte manuale di educazione, laddove nell’avventura del giovane Harvey si impara ad avere il coraggio di fare un passo indietro e due in avanti, si impara a vedere oltre il pregiudizio.

Kipling è stato capace di scrivere un libro per tutti i gusti, per tutte le età, dalla lettura scorrevole e genuina. Un libro che ti plasma e ti insegna che dietro a un uomo c’è sempre una storia da raccontare che rispecchia chi è realmente colui che si cela dietro il volto. Infine, è un libro senza compromessi: i protagonisti sono tutti deboli, la debolezza dell’essere umano che però va intesa positivamente, come potenza in divenire.

Testo liberamente tratto da articoli di G. Melega e W. F. Pili

Immagine: Winslow Homer (1836-1910) – The Herring Net (1895)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.