Racconti

Venivamo da dove i bastimenti nascono dalle spiagge

Capitan Dodèro

Una notte bizzarra

novelle di

Anton Giulio Barrili

Nel bel paese di Quinto dove gli uomini nascono marinai, diventano capitani di lungo corso e si riposano armatori, per invecchiar milionarii.

Anton Giulio Barrili, (Savona 1836 – Carcare, 1908) è stato un patriota, scrittore e politico italiano. Segretario di Garibaldi al fianco del quale combatté in Trentino nel 1866 e a Mentana, dove fu ferito nel 1867, fu un importante giornalista e scrittore dell’epoca.

Di lui Benedetto Croce scriveva: ha uno “stile limpido e scorrevole, senza stento, senza disuguaglianze e insieme accurato e corretto“, aggiungendo che “il difetto radicale, epperò gravissimo, del Barrili è che egli non prende serio interesse alla materia che tratta.”

E-book di Dominio Pubblico, formato EPUB e MOBI per Kindle, da scaricare gratuitamente

Capitan Dodéro, romanzo breve del 1869, potrebbe essere scritto da Conrad, ma poi …. “avvenne un caso mirabile, strano, bizzarro, non mai più udito, né visto; un caso che io potrei darvi ad indovinare alle cento, alle mille, alle diecimila, ma tanto e tanto non vi apporreste al vero; un caso che parrà inverisimile, e che infatti è inverisimile davvero, come è spesso inverisimile la verità

Mentre il lungo e piacevolissimo racconto “Una notte bizzarra”, ricorda i racconti della scapigliatura con il rifiuto della normalità borghese ed il gusto della trasgressione e della provocazione.

Il legame con la Liguria e la sua gente di mare è comunque forte, quando il capitan Dodèro, nel presentarsi dice: “venivamo da Genova, una bellissima città del Mediterraneo dove i bastimenti nascono dalle spiaggie”.

Abbiamo scelto un’edizione più tardiva, quella del 1895, in quanto più scorrevole per alcune piccole modifiche dell’autore stesso ad un italiano che andava cambiando rapidamente.

Immagine: Filippo Palizzi (1818 – 1899) – La Fanciulla sulla roccia a Sorrento 1871

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *